giovedì 29 dicembre 2016

Recensione - Fino all'ultimo battito di Lidia Ottelli

Autrice: Lidia Ottelli
Editore: Self Publishing
Data di pubblicazione: 20 dicembre 2016
Pagine: 237
Prezzo e-book: € 2,99
Prezzo cartaceo: - 

Sinossi: Una sperduta cittadina del Kansas. Adam Wilson, ex rock star, bello da mozzare il fiato e arrabbiato con se stesso e con il mondo, è tornato qui perché sa che questa è la sua ultima possibilità per redimersi da una vita fatta di eccessi. Allison, invece, arriva a Coffeyville da Denver, con un bagaglio carico di segreti, in cerca di tranquillità e salvezza. Viene subito accolta dalla comunità e trova lavoro proprio nel pub di Adam. Lui e Allison sono così simili che non possono non fare scintille sin dal primo momento: litigano, si urlano addosso, e si desiderano da morire…


Ci sono anime che cercano la salvezza, e ce ne sono altre che cercano l'oblio.
Allison e Adam sono due creature disilluse, dal passato turbolento, segnate nel profondo e con nessuna aspettativa per il futuro a parte quella di sopravvivere.
Provenienti da mondi differenti e con differenti modi di agire e pensare, molto presto si troveranno a combattere l'ennesima battaglia, la più pericolosa di tutte, dove in gioco c'è la cosa più importante per ognuno di noi: il cuore.


Allison arriva a Coffeyville con una valigia piena di speranze. Vuole solo ricominciare e lasciarsi alle spalle il brutto che la vita le ha riservato, vuole credere che ce la farà, che può riprendere in mano la sua esistenza e rimodellarla in base ai suoi desideri.

Adam è un uomo disilluso. Da tempo ormai ha ceduto al suo lato oscuro e sguazza insieme ai suoi demoni respingendo la luce ogni qual volta si avvicina. Rude, senza peli sulla lingua, ed egoista, non gli importa di nessuno e cerca soltanto il proprio appagamento.

Neanche Allison sfugge al suo vortice di negatività. Approda nel suo pub per un colloquio di lavoro e sin da subito si intuisce che ci saranno scintille

Inizia così un rapporto di lavoro e non solo. L'attrazione fra di loro è molto forte e non serve a niente avere la consapevolezza che lasciarsi andare porterà a un disastro dietro l'altro. Gli istinti fisici sono ingestibili. E ciò che ne consegue lo è ancor di più.


Saltando da un POV all'altro, scopriremo cosa c'è nel passato di Allison e Adam, capiremo quanto gli eventi vissuti abbiano caratterizzato il loro modo di essere e vedremo il perché di determinati atteggiamenti.

Conosceremo i personaggi secondari che ruotano intorno ai protagonisti, alcuni determinanti, altri solo di passaggio, ma che incastrati creano il quadro d'insieme della storia.

Assisteremo al cambiamento, quello di Adam più di tutti.


Fino all'ultimo battito è un libro che parla di riscatto. Ci insegna che spegnere i sentimenti spegne anche l'umanità e che accollarsi colpe che non ci appartengono non serve ad alleviare i rimorsi.
Ma soprattutto ci insegna che non serve combattere l'amore... perché non faremo altro che amare di più.


Carmen


1 commento: