sabato 10 settembre 2016

Recensione - Insostituibile di Angela Graham

Autrice: Angela Graham
Editore: Leggereditore
Data di pubblicazione: 1 settembre 2016
Pagine: 295
Prezzo e-book: € 4,99
Prezzo cartaceo: € 14,90

Sinossi: Cassandra Clarke sapeva che se avesse ceduto alla passione avrebbe corso il rischio di ferirsi. Eppure, nonostante questa consapevolezza, ora si ritrova sola, ma con la voglia di rimettere insieme i pezzi della sua vita e lasciarsi alle spalle il recente passato. Il suo cuore, però, fatica a dimenticare, a non provare rancore per chi prima l'ha sedotta e poi l'ha lasciata alla sua illusione. Cassandra aveva imparato a credere nell'amore, ma ora, per colpa di Logan West, non sa più cosa sia. Fidarsi di un uomo? È un errore che si è ripromessa di non commettere più. Ma cosa può succedere se d'improvviso tutto viene messo di nuovo in discussione? Il cuore, si sa, segue le sue regole e prende la sua strada. Riuscirà Cassandra a tenere sopite le emozioni che ancora prova e a trovare la forza per non abbassare la guardia di fronte alle insistenze dell'uomo che le ha spezzato il cuore, ma che lei sente essere insostituibile? Un nuovo, coinvolgente capitolo della storia di Cassandra e Logan. Il racconto appassionato e sincero dell'eterno e insolubile conflitto tra cuore e ragione.


Esistono errori ed errori. 
Ce ne sono alcuni a cui si può rimediare, si può trovare una giustificazione e lasciare che diventino un'ombra nei ricordi man mano sempre più sbiadita. Ma ce ne sono alcuni per cui non c'è cura e non c'è perdono, e sono destinati a logorarci nel tempo.
Logan e Cassandra pare che abbiano commesso lo stesso imperdonabile sbaglio, anche se per ragioni totalmente diverse.
Lei si è innamorata dell'uomo sbagliato.
Lui è stato impulsivo e non è riuscito a controllare la lingua quando ce n'era bisogno, scatenando delle conseguenze a dir poco tragiche.
Il libro si apre con la manifestazione pura del dolore fisico e mentale.
Cassandra è in ospedale ricoperta di lividi e cicatrici che cerca in tutti i modi di coprire col lenzuolo, ma ha anche lividi e cicatrici invisibili all'occhio umano, e sono quelli che fanno più male.
Le paure, i dubbi e la sofferenza, la assillano senza tregua e non sa come venirne fuori; prova a combatterle ma sono loro ad abbatterla. Per fortuna a volte riesce ad arrabbiarsi e a non sentirsi così indifesa di fronte alle emozioni che la travolgono, anche se è una strada tutta in salita.

Logan è un uomo distrutto. Non si dà pace per la reazione che ha avuto quella fatidica sera in cui ha rischiato di perdere una donna a cui tiene più di ogni altra. E tutto a causa della sua boccaccia e della sua impulsività. Come farà a riaggiustare le cose? Cassandra lo perdonerà mai?

Cosa mi è piaciuto? Il personaggio maschile, Logan appunto, credo che sia la colonna portante di questo secondo volume. Non si arrende mai, insiste e insiste anche quando Cassandra continua a sbattergli la porta in faccia. Poi è dolce e di pugno fermo se serve. La sua insistenza è amorevole e fa sciogliere il cuore. Oh, e poi quando è geloso, è il massimo!
Anche Cassandra e il percorso emotivo che affronta dà un impatto abbastanza forte sul lettore; specie nella parte iniziale del libro coinvolge molto, emoziona e ci fa fare il tifo per loro.
Gli intrighi che vengono inseriti qua e là, ma che sbocciano concretamente solo a fine lettura, mettono una curiosità folle.
Cosa non mi è piaciuto? Due terzi del libro sono un tira e molla continuo. Dopo un po' Cassandra ha iniziato ad apparire come una ragazzina immatura, che vuole puntare i piedi solo per il gusto di farlo, nonostante abbia l'uomo di cui è innamorata prostrato davanti a sé. Più volte il suo atteggiamento mi è sembrato una forzatura e insieme a lei, anche io alzavo gli occhi al cielo.

Insostituibile è il secondo libro della serie Harmony di Angela Graham, preceduto da Inevitabile
A lettura terminata posso dire che malgrado la ripetitività di alcune scene e il tira e molla, l'autrice è stata abile nell'inserire alcuni segreti e a intrecciare bene l'evoluzione dell'intimità dei protagonisti, facendo in modo che le pagine si divorassero comunque, presi dalla voglia di scoprire quali sarebbero state le loro prossime mosse.
Scritto in prima persona al passato, è scorrevole e coinvolgente, con dei pezzetti intensi che lasciano dei brividi.
Se si vuole proseguire la serie Harmony, Insostituibile è un libro che non si può evitare. Qui sono racchiusi il perdono, la redenzione e la fiducia. Qui c'è l'abbandono della ragione per seguire il cuore. 


Carmen


Nessun commento:

Posta un commento